Uno sguardo agli strumenti musicali

Da Musica News 2017
A cura degli allievi dei corsi di orientamento musicale

Il clarinetto

Il clarinetto è uno strumento aerofono ad ancia semplice, appartenente alla famiglia dei legni. Deriva da un antico strumento dal funzionamento molto simile: lo chalumeau. A seguito delle molte modifiche apportate allo chalumeau da Denner, Müller e Klosé, si è sviluppato lo strumento moderno che conosciamo.

Il termine clarinetto appare per la prima volta del 1732. Il clarino è uno strumento che appartiene alla famiglia delle trombe e, siccome il clarinetto a quel tempo aveva un suono molto simile a esso, è stato adottato questo termine.

Il clarinetto si suddivide in cinque parti: il bocchino, il barilotto, il pezzo superiore, il pezzo inferiore e la campana. Solitamente il materiale impiegato è il legno o l’ebanite, ma si può anche costruire in metallo. I sei clarinetti più comuni sono il clarinetto piccolo in mi♭, soprano in si♭, in la, contralto in mi♭, basso in si♭ e contrabbasso in si♭. Il clarinetto viene generalmente impiegato nelle bande musicali, nel jazz, nelle orchestre o come strumento solista.

Arianna Trevisan

Scarica l’approfondimento completo


Il saxofono

Il saxofono è uno strumento aerofono ad ancia semplice. Esso fa parte della famiglia dei legni perché, nonostante il corpo dello strumento sia normalmente di metallo, l’ancia, ovvero la linguetta vibrante da cui parte la produzione il suono, è ricavata dal legno di bambù.

Il saxofono fu inventato nel 1841 da Adolphe Sax (da qui il nome ‘saxofono’). La famiglia dei saxofoni è molto vasta; i quattro tagli più utilizzati che compongono il quartetto di saxofoni sono il soprano in si♭, il contralto in mi♭, il tenore in si♭ e il baritono in mi♭. Esistono però vari altri saxofoni che vengono utilizzati più di rado, come, per esempio, il sopranino in mi♭, il basso in si♭, e il contrabbasso in mi♭.

In generale, il saxofono è presente in quasi tutti gli stili musicali moderni (anche se in linea di massima è meno rappresentato nel rock e nella musica elettronica), e anche nella musica classica e nelle orchestre sta prendendo sempre più piede con il passare degli anni.

Luca Macchi

Scarica l’approfondimento completo


La tromba

La tromba è uno strumento aerofono della famiglia degli ottoni. La sua storia è molto antica: i suoi primi antenati, comunemente denominati didgeridoo, hanno origini preistoriche.

Inizialmente usati in guerra, gli antinati occidentali della tromba più importanti furono la tromba dritta e poi quella barocca. La tromba moderna (a pistoni) fu inventata nel 1813 da Stölzel e Blühmel e poi perfezionata nel 1839 da Périnet.

Esistono vari tipi di tromba: in ognuna di esse cambia la tonalità. Le trombe moderne si trovano generalmente in si♭ e do (le più usate), in mi♭ (acuto e non), re e fa.

Pietro Martino

Scarica l’approfondimento completo


La batteria

La batteria è uno strumento a suono indeterminato composto da tamburi, piatti e altri accessori (come i sonagli). Fa parte degli strumenti a percussione; troviamo infatti tamburi (membranofoni) e piatti (idiofoni) di vario genere. Il suo impiego principalmente si riduce a quello di accompagnamento, ma spesso possiamo anche trovare dei soli a essa affidati.

Può essere adattata a qualunque genere di musica, dall’afrocubano al rock. Viene suonata per mezzo di due bacchette di legno di hickory (anche se possono essere utilizzate le mani, le spazzole, i rod e le bacchette morbide) e per mezzo di pedali. Alcune marche famose di batteria di batteria sono la Zildjian, la Paiste e l’HP.

La batteria nasce in America nella seconda metà del XIX secolo, e viene diffusa in Italia grazie ad artisti e band statunitensi, tra cui ricordiamo il batterista Buddy Rich. Altri batteristi famosi che saranno ricordati per sempre sono Steeve Gad con la rullata al concerto di Central Park, Dave Weckl con la cassa doppia e John Bonham, considerato il più grande batterista rock di tutti i tempi.

Filippo Fugacci


Il clavicembalo

Il clavicembalo è uno strumento cordofono a tastiera. Il suo funzionamento avviene tramite un salterello che pizzica la corda e non la ‘martella’, come accade invece nel pianoforte. Il meccanismo è formato da un plettro che mette in vibrazione la corda e uno smorzatore che la blocca.

Esistono vari tipi di clavicembalo. Il clavicembalo comune è quello di dimensioni maggiori, con il quale si possono ottenere anche il piano (p) e il forte (f) tramite l’uso dei registri. Esso è più complesso della spinetta, che ha le corde impostate a un angolo con la tastiera di circa trenta gradi, e del virginale, di dimensioni più ridotte.

La nascita del clavicembalo è avvenuta intorno al Cinquecento nelle maggiori città italiane, tedesche, francesi e inglesi. Nelle sue molteplici varianti, ha rappresentato lo strumento più ‘versatile’ e ‘multiuso’ dell’epoca. I compositori più importanti che hanno scritto per clavicembalo sono stati Domenico Scarlatti, Johann Sebastian Bach, Georg Friedrich Händel, François Couperin, Jean-Philippe Rameau e Henry Purcell.

Filippo Fugacci

Scarica la presentazione completa


Clicca qui per vedere tutti i lavori di approfondimento

Una banda dal cuore giovane

Grande impresa quella di ieri pomeriggio al Teatro maggiore di Verbania dei nostri due allievi Filippo Fugacci (batteria) e Luca Macchi (saxofono), che si sono rispettivamente aggiudicati con 95/100 e 94/100 il primo e il secondo premio alla XIII edizione del concorso ‘Insieme per suonare, cantare e danzare’ di Omegna.

Due risultati da valorizzare e di cui andare orgogliosi, frutto di un percorso di studi da loro affrontato con serietà e dedizione, nonché una considerevole attestazione di merito per i nostri corsi di orientamento musicale, a dimostrazione, ancora una volta, di come essi siano spesso in grado di condurre i suoi allievi al raggiungimento di obiettivi importanti.

Da segnalare sono inoltre i sette nuovi ingressi nella Casorate Junior Band dopo il Concerto di Primavera: Martina ed Elisa (flauto), Giorgio (clarinetto), Pietro (tromba), Andrea (corno), Andrea (euphonium) e Alberto (percussioni). Nuove reclute che ci permetteranno di affrontare nel migliore dei modi i concerti venturi e lo stage di musica d’insieme in programma per il 6-7 maggio.

Che dire, siamo di fronte alle testimonianze di una realtà didattica in continua crescita ed evoluzione, linfa vitale che fa di una banda di ottantun anni una banda dal cuore giovane.

Saggio Allievi 2017

Domenica 12 marzo, ci sarà in oratorio il saggio degli allievi dei nostri corsi di musica. A seguito dell’esibizione di una ferrata Casorate Junior Band, seguiranno esibizioni di solisti e gruppi ridotti, dal duetto al quintetto.

Saggio 2017

Saranno chiamati a partecipare:

  • al clarinetto: Anna Pavanello (primo corso), Vittoria D’Angelo, Giorgio Temporiti (terzo corso), Giulia Planiscig (quarto corso), Eleonora Donelli, Martina Stoppa e Marta Veronese (corso di perfezionamento);
  • al saxofono: Luca Macchi (terzo corso);
  • alla tromba: Pietro Martino, Flavio Cavaliere (quarto corso), Davide Ciriello, Lisa Arampi, Christopher Caletti, Isacco Cattaneo, Alessandro Prece e Roberto Panariello (corso di perfezionamento);
  • al trombone: Michele Panizzolo e Giorgio Belli (corso di perfezionamento);
  • all’euphonium: Andrea Moretti (primo corso);
  • alle percussioni: Matteo Salvati (secondo corso), Filippo Fugacci (quarto corso) e Massimiliano Marson (corso di perfezionamento).

A domenica!

Concerto di Natale 2016

Venerdì 23 dicembre, alle ore 21:00, ci sarà presso la Chiesa Parrocchiale di Casorate Sempione il Concerto di Natale.

FacebookEvent
La serata sarà aperta dall’esibizione del Coro parrocchiale di Casorate Sempione, a cui seguirà il Coro “La Brughiera”. A conclusione della serata, suonerà il Corpo Musicale “La Casoratese”, con un programma di brani di atmosfera natalizia, da Stille Nacht a polke di Johann Strauss, fino ad arrivare a rivisitazioni e pot-pourri di tradizionali temi natalizi; trovate tutti i dettagli qui di seguito:

concerto-natale-2016-presentazione-brani-e-organico

Ingresso gratuito e libero a tutti.

Il gatto con gli stivali – Concerto di Santa Cecilia 2016

Sabato 19 novembre alle 21:00, presso la Palestra comunale di Casorate Sempione, ci sarà il nostro Concerto di Santa Cecilia, che quest’anno avrà un gusto un po’ particolare. Siamo infatti al lavoro ormai da qualche mese a un progetto che vedrà gli allievi della scuola primaria di Casorate Sempione recitare sulle note della fiaba musicale Il gatto con gli stivali di Franco Cesarini.

 

Com’è solito, la serata sarà aperta dall’esibizione della Casorate Junior Band; il primo brano in programma è la colonna sonora del film Pixar Ribelle – The Brave, nella versione per orchestra di fiati di Michael Sweeney; a seguire due brani originali per banda: Green Mountain Rhapsody di Anne McGinty e The Legend of Castle Armagh di Paul Murtha.

Sarà poi il turno dei ragazzi delle scuole: il Corpo Musicale “La Casoratese” aprirà con Puss in boots, Il gatto con gli stivali, fiaba musicale di Franco Cesarini, interpretata dal nostro amico Francesco Caletti, che sarà la voce recitante, e rappresentata dagli alunni delle classi terze. Il gatto, il marchese di Carabas, il re, la principessa, l’orco… ognuno avrà un ruolo, e i ragazzi, con l’aiuto della musica, rievocheranno l’atmosfera della fiaba resa celebre dal testo di Charles Perrault.

La seconda parte del concerto infine consisterà in tre brani: la Tonadillas Suite nell’arrangiamento di Ralph Ford, Yorkshire Ballad di James Barnes e Lord Tullamore di Carl Wittrock.

FacebookEvent

Non ci resta che darvi appuntamento alle 21:00 di sabato 19 novembre presso la Palestra Comunale di Casorate Sempione!

Concerto banda di Merate

Sabato 30 aprile vi aspettiamo in palestra comunale a Casorate per la prima tappa della rassegna per i festeggiamenti del nostro ottantesimo anniversario. Si esibirà la Banda sociale meratese, corpo musicale che conta oltre 150’anni di attività e della quale qui potete trovare il curriculum.

Manifesto concerto Banda Merate 4_Pagina_1

Il concerto inizierà alle ore 21:00, e saremo intrattenuti con un programma eclettico molto interessante che spazia dal dramma ottocentesco fino al cinema moderno:

  • Steven Reineke – The Witch and The Saint
  • John Williams – Star Wars
  • Giuseppe Verdi – Giovanna d’Arco
  • Alan Menken – Il gobbo di Notre-Dame

Dirigerà il M° Marcello Corti.

Ingresso gratuito e libero a tutti.


Infine, qui sotto vi riproponiamo il calendario completo dei nostri festeggiamenti.

b2487b9b-5a97-4492-9047-4ec0d97b7675

Concerto d’Apertura Ottantesimo

Si aprono i festeggiamenti del nostro Ottantesimo anniversario di fondazione, che tutto il paese attende ormai da ottant’anni, con il nostro Concerto di Primavera, sabato 16 aprile alle ore 21:00 (sempre presso la Palestra comunale di Casorate Sempione), con cui ci imbarcheremo in un’avventura musicale che ci porterà in giro per il mondo…

FacebookEvent

Dopo l’apertura del concerto che sarà, com’è solito, affidata alla Casorate Junior Band, sarà il turno del Corpo Musicale “La Casoratese”, che vi proporrà un programma con cui la vostra fantasia musicale verrà condotta da Buenos Aires a Gerusalemme, con il pacchetto viaggi che trovate integralmente qui sotto.12928156_805498509582348_7786366488329432299_n

Staremo attenti a rimanere in territorio terrestre, ma non vi garantiamo nulla (se poi vi troverete a gambe all’aria in qualche pianeta sperduto non dite che non siete stati avvisati).


Il concerto è organizzato con il patrocinio della Fondazione Cariplo (che ringraziamo e veneriamo per il grande aiuto economico che ci ha concesso per questi festeggiamenti) e del Comune di Casorate Sempione. L’ingresso sarà gratuito e libero a tutti.

Per finire, qui potete trovare l’intero programma dei nostri festeggiamenti.

b2487b9b-5a97-4492-9047-4ec0d97b7675

Oggi alle 16:00 si esibiranno i nostri allievi presso l’oratorio di Casorate col consueto saggio di metà anno. Ad aprire sarà la Casorate Junior Band, seguita dalle seguenti formazioni:

Ensemble di percussioni

– Francesca Manenti

– Matteo Salvati

– Luca Salvati

– Matteo Conconi

– Filippo Fugacci

– Massimiliano Marson

Clarinetto

Margherita Chiaravalle

Batteria

Luca Salvati

Clarinetto

Vittoria D’Angelo

Saxofono

Luca Macchi

Duetto di saxofoni

– Luca Macchi

– Gaia Cenati

Clarinetto

Giorgio Temporiti

Tromba

Flavio Cavaliere

Trio di clarinetti

– Arianna Trevisan

– Giulia Planiscig

– Eleonora Donelli

Duetto di flauti

– Giorgia Mascheroni

– Francesca Cozza

Quartetto di percussioni

– Filippo Fugacci

– Massimiliano Marson

– Tommaso Rogora

– Marco Caputo

Flauto

Giada Cassani

Flauto

Francesca Cozza

Saxofono

Gaia Cenati

Duetto di saxofoni

– Gaia Cenati

– Marco Russo

Tromba

Lisa Arampi

Trio di clarinetti

– Martina Stoppa

– Marta Veronese

– Genny Latino

Duetto di clarinetti

– Marta Veronese

– Eleonora Donelli

Trio di tromboni

– Michele Panizzolo

– Giorgio Belli

– Andrea Zotti

Ensemble di tromboni e percussioni

– Michele Panizzolo

– Giorgio Belli

– Andrea Zotti

– Filippo Fugacci

– Massimiliano Marson

– Marco Caputo

Quartetto di trombe

– Isacco Cattaneo

– Alessandro Prece

– Christopher Caletti

– Emanuele Maginzali

Venite a sostenerli!

FRANCESCO LOI – Masterclass di Flauto

Nuova masterclass, questa volta di Flauto, tenuta dal Maestro Francesco Loi, il week end del 12-13 marzo 2016, presso la nostra sede di Casorate Sempione, Piazza Trattati di Roma 1957, n. 6 (ex biblioteca comunale). L’evento sarà strutturato con i seguenti orari: Sabato dalle 14:00 alle 18:00, domenica dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 17:00; la domenica sarà possibile servirsi durante la pausa di un pranzo in un ristorante convenzionato al prezzo di € 10. La quota di partecipazione è di € 90, ed è possibile iscriversi entro giovedì 10 marzo (fino a esaurimento dei venti posti disponibili) inviando il modulo d’iscrizione compilato per email.

FacebookEvent

CONTATTI
Tel.: 3429759783
Email: master.lacasoratese@gmail.com

Ulteriori dettagli e modulo d’iscrizione qui sotto: